Cerca nel blog

venerdì 15 gennaio 2016

IL PICCOLO PRINCIPE, TRA ESSENZIALITA' E VALORE DELLA VITA

                            "L'essenziale è invisibile agli occhi. Non si vede bene che con il cuore".

Antoine de Saint-Exupéry (Lione, 29 giugno 1900  mar Tirreno, 31 luglio 1944), è stato un grande scrittore ed un eccellente aviatore francese.
Autore del famoso romanzo Il piccolo principe (edito da Tascabili Bompiani) tradotto in 250 lingue, ma anche per i suoi racconti sul mondo dei primi voli aerei, tra i quali Volo di notte, Terra degli uomini e L'aviatore.
Scrittore affermato, vinse vari premi letterari sia in Francia come all'estero.

“Il Piccolo Principe” racconta lo straordinario viaggio del piccolo e giovane principe che viaggia in cerca di risposte alle sue molte domande…viaggiando scopre che gli adulti sono esseri molto strani e complicati.
Viaggiando scopre il significato dell’amicizia, del valore, dell’affetto profondo che si può instaurare con ogni essere vivente e scopre anche il dolore e la fatica della vita.
Il viaggio del piccolo principe però non lo allontana mai dalla sua parte più pura e vera: quella di essere un bambino e di voler restare tale anche quando un giorno, inevitabilmente, diverrà un adulto, ma un adulto consapevole.
Viaggiando comprende che nella vita non è necessario il materiale od il possedere, ma nella vita è necessario scoprire e possedere solo l’essenziale!

Un libro scritto ed illustrato in modo semplice e chiaro.

Da pochi giorni è uscito il tanto atteso film d’animazione omonimo.

Da tempo attendevo questo film e devo ammettere che il regista ha fatto davvero un ottimo lavoro d’animazione, di grafica e di intreccio tra storia attuale e reale e il racconto del libro.
Certamente è un film per i più piccoli ma soprattutto per gli adulti e fa davvero bene al cuore, offrendo innumerevoli spunti di riflessione.

Un primo spunto viene dalla mamma della piccola protagonista che vuole a tutti i costi che la figlia abbia ottimi risultati all’esame d’ingresso in una prestigiosa accademia; così prepara il progetto di vita della figlia in cui viene prevista la programmazione minuziosa e maniacale dell’ora del giorno, il giorno della settimana, la settimana del mese, il mese dell’anno e l’anno della vita.
Un programma che non prevede svago o riposo ma solo studio su studio, dove nulla –secondo la madre- deve essere lasciato al caso.

Guarda caso, però, la loro nuova casa si trova proprio a fianco di un’abitazione colorata e bizzarra, oltre che assai curiosa…da qui nascerà l’incontro e la successiva amicizia tra un vecchio signore (che dice di aver conosciuto il piccolo principe) e la giovane ragazzina. Incontro complicato all’inizio, fino a quando tra loro non nasce una profonda amicizia, un legame forte che permette alla giovane ragazzina di scoprire un mondo che va la di là di una vita tutta composta e programmata.
Una vita fatta di sogni ad occhi aperti, di racconti fantasiosi e profondamente veri per la sua giovane anima assetata di conoscenza e di meraviglia.
Credo sia davvero un ottimo esempio di com’è la nostra attuale vita, tutta piena di programmi e poco tempo per quello che davvero è l’essenziale nella vita e che può essere visto solo con il cuore.

Ecco qui il trailer ufficiale di questo capolavoro messo su pellicola.

Link del trailler in italiano: https://www.youtube.com/watch?v=WTESeWGjsxM

La visione è caldamente consigliata, anche per più volte.

Buona lettura e visione! 

(immagine di copertina tratta da  www.bompiani.eu)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

siamo anche social

Condividi su Facebook   Seguimi su Twitter   Seguimi su Google Plus   Instagram