Cerca nel blog

martedì 3 novembre 2015

Sant' Elia a Pianisi

La nostra Italia è composta amministrativamente da 20 regioni di cui la maggior parte conosce quelle più note come la Lombardia, il Piemonte, la Campania, la Puglia, ecc. Ma avete mai visitato il Molise ? E soprattutto avete mai sentito parlare di Sant' Elia a Pianisi ? 
Sant'Elia a Pianisi è un comune italiano in provincia di Campobasso. Credo che pochi conoscano o abbiano sentito nominare tale comune, ma posso dire che è molto affascinate. Sant' Elia è davvero molto piccola e antica, una piccola bomboniera, un luogo ideale per chi desidera staccare la spina dalla frenesia della propria città, per chi desidera respirare aria montana in inverno e godere un clima soleggiato e rilassante in estate. Per chi desidera solo giorni all'insegna del relax senza il solito rumore di clacson e via vai di macchine che non fanno altro che inquinare la nostra atmosfera. Io l' ho soprannominato il "paese di Heidi " con le case fatte di mattoni,i monumenti di roccia e per la stessa tranquillità che emana. La maggior parte degli abitanti è composta da "giovani" vecchietti patriottici con una simpatia spiccata pronti a raccontare con occhi stracolmi di orgoglio le storie del proprio paese. Si narra che il paese trae origine dalla fusione di due borghi, quello di Sant'Elia e di Pianisi, in seguito alla distruzione del castello di Pianisi, avvenuta all' incirca nel 1528, e che qui,in passato, sia vissuto San Pio da Pietralcina. Ha vissuto per circa quattro anni nel Convento dei Padri cappuccini in cui è diventato frate a tutti gli effetti e in cui ha vissuto l'apparizione della Madonna e, analogamente, la prima manifestazione del diavolo sotto forma di un cane nero. Ascoltare queste storie fa sempre un certo effetto, è un conto leggerle indirettamente su internet e un altro viverle nel posto stesso. Di fatto già questo connubio tra "bene e male " è di un fascino senza paragoni e che fa rabbrividire al sol pensiero. Sant' Elia è un paesino legato alla tradizione, non esistono estranei ma tutti fanno parte del tutto, organizzano mercatini dei giocattoli per i bambini oppure sfilate con tutti i bellissimi vestiti d'epoca. Quelli usati nei vecchi tempi,insomma. I Santeliani sono molto tradizionalisti e riservati. Trascorrere 7 giorni in questo paesino rende l'animo più sereno e appagato come se si spazzasse via ogni nuvola nera dell' anima e si ripulisse di tutta la quotidianità che a lungo andare stanca. 

Quando poi ci si sente carichi di leggerezza, si è pronti per ritornare alla realtà....


(foto presa dal Web)


A cura di I.V.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

siamo anche social

Condividi su Facebook   Seguimi su Twitter   Seguimi su Google Plus   Instagram